A dicembre 2015 la Cooperativa Alternativa è stata iscritta dalla Regione Veneto all’elenco delle Fattorie Sociali. Con questo servizio la Cooperativa ha voluto arricchire l’insieme delle iniziative realizzate a beneficio di soggetti a bassa contrattualità (persone portatrici di marginalità sociale, persone con disabilità fisica e psichica, soggetti portatori di patologie psichiatriche, soggetti con dipendenza patologica, detenuti o ex-detenuti). Si tratta di attività e servizi nel campo dell’agricoltura e della zootecnia che vengono progettati e realizzati in risposta a problematiche ed esigenze locali, promuovendo azioni ergoterapiche, educative, di inclusione sociale, occupazionali e servizi utili per la vita quotidiana. In particolare:

  • Accompagnamento al percorso di inserimento lavorativo di persone con difficoltà temporanee o permanenti (disabilità psico‐fisica, problemi psichiatrici, dipendenza da alcool o droghe, detenzione, ecc.) in attività orticole e zootecniche, con forme di sostegno economico all’occupazione eventualmente erogato dall’Ente inviante;
  • Attività di formazione propedeutica all’inserimento lavorativo per soggetti a bassa contrattualità, soprattutto utilizzando strumenti di politica attiva del lavoro come il tirocinio e la borsa lavoro;
  • Studio di offerta di nuovi servizi alle famiglie e ai minori in età prescolare, scolare e adolescenziale (quali attività ricreative, campi scuola, centri estivi, fattoria didattica ecc.);

 

Nella BIO FATTORIA SOCIALE gli spazi e i terreni vengono gestiti e coltivati da gruppi misti di operatori e persone deboli o svantaggiate, che si prendono cura della terra e delle aree laboratoriali privilegiando:

  • Il metodo di produzione biologico certificato,
  • La protezione ambientale e paesaggistica,
  • Il rispetto etologico delle specie animali,
  • La scelta di fornitori che assicurino processi coerenti di trasformazione dei prodotti

Ma la Fattoria Sociale non è solo luogo di produzione agricola di qualità sostenibile. E’ anche luogo di relazioni e di formazione. Le diverse abilità, capacità e risorse trovano accoglienza e funzione nella rete integrata dei rapporti e nella qualità dell’orientamento produttivo fondata sul rispetto delle risorse personali e sulla responsabilità dei compiti condivisi.

Gallery